CORTE D’APPELLO DI LECCE, SENTENZA DEL 11-07-2022 N. 807

Criteri di valutazione ai fini usura delle polizze assicurative

In merito ad un mutuo sottoscritto il 14/10/1999 nella vigenza delle ISTRUZIONI USURA BANCA D’ITALIA 1999 (G.U. n. 196 del 21-08-1999), la Corte di Appello di Lecce con la sentenza del 11/07/2022 n. 807 ha stabilito che “(…) ai fini della esatta determinazione del TEG, il costo concretamente sopportato dalla parte mutuataria per la stipula della polizza assicurativa volta a garantire l’immobile ipotecato contro i rischi da incendio e richiesta dalla banca mutuante quale condizione dell’erogazione del finanziamento concesso. La rata di assicurazione per rischio incendi dell’immobile ipotecato considerata nella terza ipotesi della CTU, posta a base della decisione, è una spesa di assicurazione collegata alla concessione del credito che il debitore ha dovuto sopportare per l’erogazione del mutuo e che evidentemente è diretta a tutelare in primo luogo gli interessi della banca: sicché non vi è alcun valido motivo per escluderla dal calcolo del TEG (…)”.