TRIBUNALE DI LARINO, SENTENZA DEL 18-07-2022 N. 378

Obbligatorietà del Regime Semplice

Indeterminatezza contrattuale del tasso corrispettivo in generale

Sanzione dell’art. 117, comma 7, TUB per l’indeterminatezza contrattuale del tasso corrispettivo

Nel rinviare all’articolo TRIBUNALE DI LARINO, SENTENZA DEL 13-09-2021 N. 359, si legge nella sentenza del 18/07/2022 n. 378 del Tribunale di LarinoDott. Riccardo De Mutiis che “Circa l’ ulteriore addebito mosso dal M…………. alla condotta contrattuale dell’istituto bancario – quello secondo cui il contratto di mutuo non indicherebbe il regime finanziario degli interessi
applicati
… (…) …
“la mancata indicazione in contratto del regime finanziario con cui è calcolata la rata costante comporta l’indeterminatezza della clausola economica , rendendo possibile lo sviluppo di più piani alternativi”, e ciò in quanto il contrattonon specifica né il regime finanziario adottato, né il sistema di calcolo degli interessi inclusi nella rata periodica, e quindi “in
assenza di tali indicazioni l’applicazione delle condizioni economiche previste in contratto può condurre all’individuazione di una pluralità di piani di ammortamento e di importi delle rate fisse tra di loro alternativi.”
L’argomentazione svolta dal ragionier Maroscia merita condivisione: se infatti non si può dichiarare la nullità per indeterminatezza della previsione contrattuale che , per la determinazione degli interessi , rinvia a criteri oggettivi e predeterminabili (cfr Cass nn 25205/14 e 12276/10), la si può invece pronunciare quando – come nel caso che ci intrattiene – la formula matematica contrattualmente applicata appare relativa ad un valore incerto , tale da dar luogo a soluzioni applicative differenti.
Deve dunque affermarsi il carattere indeterminato e non univocamente determinabile della clausola, siccome in contrasto con le disposizioni di cui agli artt 1418 e 1366 cc , che deve pertanto essere dichiarata nulla. Alla declaratoria di nullità segue la sostituzione di diritto della sola clausola nulla ex art 1284 3° co cc con quella che prevede la corresponsione degli interessi mediante applicazione del tasso ex art 117 tub ed in regime di CAPITALIZZAZIONE SEMPLICE.